SITO WEB di NINO DE LUCA



homepage
la Deposizionecurriculumoperecriticagrafica

GALLERIA di OPERE
dentro e intorno a un commento dell'autore

(vedi anche la pagina dedicata al Peristilio delle Quattro Stagioni
e sul web il Taccuino d'autore
)

La mia ricerca pittorica prende avvio da una costante semplificazione della realtà "paesaggistica", intendendo con tale termine quegli spazi che siamo abituati a identificare con un nome: cielo, terra o acqua, per proseguire nell'interpretazione dei loro colori, al fine di capirne e rilevarne l'emozionalità.

Il mio costruire "spazi cromatici", che per allusione possono ricondurre lo spettatore alla realtà naturale, mi consente di liberare e arricchire l'opera dal punto di vista del colore, colore che assume un valore metaforico nei riguardi di una condizione interiore dell'uomo.


>>> sfoglia le opere dal 1997 al 2005 >>>





Tale percorso mi ha portato nel tempo a ritenere fondamentale il rapporto tra autore e fruitore dell'opera d'arte. Gli spazi che tento di rappresentare non sono altro che luoghi di meditazione e riflessione personali dove ogni spettatore, filtrando il concetto dell'artista, può - se lo desidera - soffermarsi, alla ricerca di un valore spirituale personale. La possibile duttilità di visione e di interpretazione è uno degli elementi cardini del mio linguaggio artistico.


Ho sempre pensato di definire le mie visioni paesaggistiche come un cammino graduale verso la sintesi e l'astratto della forma, mantenendo però, dal punto di vista cromatico, uno stretto richiamo alla cromia naturale, in cui l'unico vero elemento distinguibile è una linea d'"orizzonte", in realtà nient'altro che un immaginario margine divisorio. Lo spazio che tento di rappresentare è fatto di assenze fisiche, "zone" che testimoniano una condizione umana, una condizione dell'anima. Non vi sono quindi esseri umani, anche se credo che in un'opera artistica ne esistano sempre almeno due, l'autore e l'osservatore.

Partendo dalla contestuale importanza dell'arte, veicolo di messaggi e significati, credo che l'artista debba nel tempo tentare di fornire alla visibilità e all'emotività altrui opere in grado di garantire la dignità e l'autenticità operativa. L'opera d'arte, indipendentemente dal risultato estetico, deve essere coerente con una seria e attenta metodologia di lavoro, tesa sempre verso il rispetto dell'etica civile.


>>> sfoglia le opere dal 2006 a oggi >>>



    

Sentendo in modo particolare questa responsabilità verso i fruitori dell'arte, ho partecipato con piacere ad alcuni progetti di Unotempore (Monumento alla Pace, Inno al Mare ed altri in fase di completamento), un gruppo di artisti costituitosi da alcuni anni con l'obiettivo di promuovere e realizzare progetti d'arte per spazi sociali. Trovando grande attinenza tre gli intenti di Unotempore e la mia ricerca artistica, ho avvertito l'esigenza di aderire anche al recente progetto del
"
Peristilio delle Quattro Stagioni", per il quale - d'accordo con i componenti del gruppo - sono stato invitato a pensare e progettare un bozzetto per un'opera monumentale sull'autunno. Il bozzetto cerca di far emergere dall'opera l'atmosfera di quella stagione, i mutamenti del vento, della luce e soprattutto dei colori, tendenzialmente caldi. La composizione si muove su una orizzontalità, su una dilatazione di terre e di confini che, seppur appena riconoscibili, segnano e dividono spazi di terre. Un orizzonte lontano ma percettibile è la linea che taglia geometricamente l'opera, dividendo la parte terrena razionale degli uomini da quella spirituale del cielo. Nell'insieme il lavoro vuole essere un omaggio cromatico ad una stagione in cui i cambiamenti minimi di colore, e le molteplici calde sfumature, delineano metaforicamente l'atmosfera di un animo che, senza fretta, assapora l'avvento di questa stagione e riserva allo spettatore un'opportunità di meditazione e riflessione.


Luce nel Blu
(tecnica mista su pannelli plastici, 200 x 70 x 15 cm.)
Cartolina del Comune di Saracinesco (RM)


  













Sito e contenuti sono di proprietà dell'autore, Nino De Luca
Risoluzione video consigliata 1280x1024.
Webdesigner e Webmaster Andrea Bonavoglia, 2011